IT EN

Sinchè!

Sinché non sono pronto. Sinché non lo dico io.

Arrogante? Pretenzioso? La vita è pretenziosa.

Sapreste indicarmi l’attimo in cui siete diventati grandi? Il secondo in cui avete capito di essere padroni del vostro destino? Sinché non sono pronto: vivo in funzione di quel momento, l’attimo in cui potrò mostrarmi al pieno delle mie forze, nel mio vestito migliore. Sono in attesa perché vivo l’attesa, sinché non lo dico io.

Un vino che si fa attendere. Sinché non è pronto, sinché non è maturo, sinché non è adulto e ha sviluppato cuore, testa e anima. Come diceva lo scrittore Cesare Pavese, «solo le stagioni contano e le stagioni sono quelle che ti hanno fatto le ossa, che hai mangiato quand’eri ragazzo».